Come attivare la Carta

Per utilizzare i servizi on line con la nuova Tessera Sanitaria Elettronica e’ necessario attivarla con le modalità di seguito descritte.

Solo dopo che sarà attivata la Tessera Sanitaria sarà abilitata ad accedere ai servizi on line della Regione Lazio e della altre Pubbliche Amministrazioni. Per sapere quali sono i servizi on line disponibili clicca qui.

Per attivare la Tessera Sanitaria Elettronica segui le indicazioni riportate di seguito.

Clicca sui titoli per mostrare/nascondere i dettagli.
 

Passo 1 - INDIVIDUA IL PUNTO DI ATTIVAZIONE PIU’ VICINO

Per individuare gli sportelli preposti clicca qui.

 

Passo 2 - PREPARA I DOCUMENTI NECESSARI

La Tessera Sanitaria Elettronica puo’ essere attivata dal titolare o per delega in base ai casi riportati di seguito.

 

Caso A - ATTIVAZIONE DA PARTE DEL TITOLARE DELLA TS-CNS

Il titolare deve presentarsi allo sportello munito di:

  • un proprio documento di identità valido e non scaduto. Sono documenti di identità:
    • Carta di identità
    • Passaporto
    • Patente di guida
  • la tessera TS-CNS ricevuta;
  • Se si è in possesso di una precedente TS-CNS presentare allo sportello anche la TS-CNS scaduta per consentirne il ritiro e la distruzione.

Caso B - ATTIVAZIONE PER IL FIGLIO MINORE

Il genitore, con patria potestà, deve presentarsi allo sportello munito di:

  • un proprio documento di identità valido e non scaduto. Sono documenti di identità:
    • Carta di identità
    • Passaporto
    • Patente di guida
  • la tessera TS-CNS ricevuta del figlio minore;
  • un documento che attesta il proprio status di genitore
    (documento valido del minore, stato di famiglia o una autocertificazione);
  • il modulo di attivazione sottoscritto dal genitore
    (clicca qui per scaricarlo);
  • Se il minore aveva una precedente TS-CNS:
    presentare allo sportello anche la TS-CNS scaduta per consentirne il ritiro e la distruzione.

Caso C - ATTIVAZIONE DELLA TS-CNS PER CONTO TERZI

Il Tutore, Curatore o Amministratore di sostegno deve presentarsi allo sportello munito di:

  • un proprio documento di identità valido e non scaduto. Sono documenti di identità:
    • Carta di identità
    • Passaporto
    • Patente di guida
  • la tessera TS-CNS ricevuta del soggetto tutelato o amministrato;
  • un documento che attesta il proprio status di tutore, curatore, amministratore, ecc.);
  • la fotocopia del documento di identità del soggetto tutelato;
  • il modulo di attivazione sottoscritto dal Tutore
    (clicca qui per scaricarlo);
 

Passo 3 - RECATI PRESSO LO SPORTELLO

Una volta raccolta tutta la documentazione, recati presso lo sportello e consegnala all’operatore.

L’operatore di sportello, dopo aver correttamente identificato l’utente proprietario della TS-CNS, procede all’attivazione della carta.
Sono possibili due modalità:

 

Modalità A - ATTIVAZIONE MEDIANTE EMAIL / SMS

Comunichi il proprio indirizzo email (valido e funzionante) o un numero di telefono cellulare all’operatore di sportello che provvede ad eseguire l’attivazione della tessera. Se l’attivazione va a buon fine l’operatore stamperà su carta le seguenti informazioni:

  • Metà codice PIN
  • Metà codice PUK
  • Metà Codice Utente
La restante parte dei codici ti verrà inviata all’indirizzo di posta elettronica indicato o via sms al numero di cellulare comunicato.

Al termine delle operazioni, se tutto è andato a buon fine, l’operatore ti consegnerà:

  • TS-CNS,
  • stampa dei codici (metà PIN/metà PUK/metà Codice Utente).

Modalità B - ATTIVAZIONE MEDIANTE BUSTA CIECA

L’operatore di sportello inserisce la TS-CNS nel lettore di smartcard della propria postazione e, contestualmente, recupera una busta cieca prestampata contenente il PIN / Codice Utente (CIP) che verrà assegnato alla carta.

La busta cieca non viene in nessun caso aperta dall’operatore in modo che il PIN/Codice Utente (CIP) associato alla carta sia segreto e tu potrai conoscerlo solo aprendo la busta.

Al termine delle operazioni, se tutto è andato a buon fine, l’operatore ti consegnerà:

  • TS-CNS;
  • busta cieca e chiusa contenente:
    INFORMATIVA: Informativa sull’utilizzo della TS/CNS
    PIN: Codice segreto associato alla Tessera Sanitaria Elettronica
    CODICE UTENTE: Codice che serve a bloccare la tessera telefonicamente senza recarsi allo sportello
    SPAZIO RISERVATO PER IL PUK: nel foglio interno alla busta e’ contenuta una sezione per l’inserimento del PUK (codice di sblocco della tessera) da reperire su questo sito (vedi passo successivo).
 

Passo 4 - RECUPERA IL PUK

Se hai scelto di attivare la carta con la modalità B (ATTIVAZIONE MEDIANTE BUSTA CIECA), il codice PUK (codice di sblocco) non ti è stato consegnato allo sportello. Analogamente se hai smarrito o non ricordi il codice PUK associato alla tua TS-CNS, puoi utilizzare la procedura di recupero PUK.

In questo caso il PUK, da utilizzare nel caso di blocco della carta (la carta si blocca quando viene inserito per tre volte consecutive il pin errato), va reperito utilizzando la funzione che si trova nell’area riservata del Portale TS_CNS
(Recupera il PUK della tua TS-CNS).

Per l’accesso all’area riservata della Regione Lazio mediante TS-CNS e’ necessario installare e configurare un lettore di smartcard. Per maggiori informazioni sulle caratteristiche dei lettori di smartcard e sulle modalità di installazione clicca qui.

 

Passo 5 - UTILIZZA I SERVIZI

Per accedere ai servizi on line e’ sufficiente disporre di:

  • Un lettore di smart card configurato e funzionante
  • La Tessera Sanitaria Elettronica già attivata (vedi punti da 1 a 3)
  • Il PIN della carta TS-CNS (ottenuto al punto 3)

L’utilizzo del lettore con la TS-CNS e il PIN consentirà all’utente di accedere a tutti i servizi interattivi disponibili, inclusi quelli della Regione Lazio che troverai nell’apposita sezione del Portale della Regione Lazio riservata ai titolari di TS-CNS. Per accedere all’area riservata clicca qui

 
Elenco delle pagine richiamate nel testo